25 Luglio Lug 2022 1136 18 days ago

L'istituzione dei Centri Regionali di Avviamento al Ciclismo

Punti di riferimento per l’attività giovanile sul territorio.

Bicimparo

In occasione della riunione del Settore Giovanile svolta a Roma il 3 dicembre del 2021 è emersa la necessità di favorire l’identificazione di strutture presenti in ciascuna regione che, pur non avendo i requisiti richiesti dal progetto Scuole di Ciclismo, rappresentano comunque punti di riferimento per l’avviamento all’attività ciclistica giovanile sul territorio.

Tale proposta è stata sottoposta all’attenzione della Commissione Impianti, struttura che ha redatto, di concerto con il Settore Giovanile, il progetto originario delle Scuole di Ciclismo.

A seguito delle considerazioni emerse dalla Commissione Impianti è stata richiesta la denominazione per queste strutture territoriali. oltre ai requisiti minimi richiesti

Il Settore Giovanile ha proposto la denominazione di “Centri Regionali di Avviamento al Ciclismo”.

Si tratta di strutture, approvate dal Consiglio Regionale FCI, e devono possedere le seguenti caratteristiche:

Presenza di un’area protetta (parco, piazzale, area antistante una scuola ecc…) con una dimensione minima di 200 mq. In tale area deve essere possibile creare percorsi di abilità con l’utilizzo di coni e altre strutture mobili, dedicate anche ai più piccoli con le balance bike.
L’area a disposizione potrà avere qualsiasi tipo di superficie (asfaltata/fuoristrada).
È richiesta la presenza di 1 magazzino di circa 16 mq e di 1 locale pronto soccorso/locale istruttori, di circa 17 mq con servizio igienico. Le strutture di servizio possono essere realizzate anche con appositi container, posti nei pressi dell’area.

Questa nuova tipologia di impianti, con parametri di più semplice accessibilità rispetto a quelli più importanti richiesti per l’apertura di una Scuola di Ciclismo, contribuirà in modo determinante allo sviluppo e alla promozione del ciclismo giovanile. Questa formula permette così alle associazioni la creazione di Centri Territoriali con investimenti minimi, e con la prospettiva futura di trasformazione in Scuole di Ciclismo.

I Centri Regionali di Avviamento al Ciclismo possono partecipare alle iniziative federali dedicate alle Scuole di Ciclismo e promosse dal Settore Tecnico Nazionale Giovanile.