20 Ottobre Ott 2021 1330 one month ago

Protocollo d'Intesa FCI-FISDIR - Formazione, tesseramento e attività previste

I dettagli dell'accordo siglato lo scorso luglio relativamente all’attività ciclistica di atleti con disabilità intellettiva e relazionale attualmente tesserati alla FCI con le sigle ID e C21

Png 20211020 131914 0000

Lo scorso 15 luglio è stato firmato, dai Presidenti Cordiano Dagnoni e Marco Borzacchini il Protocollo d’Intesa tra la F.C.I. e Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali (FISDIR) relativamente all’attività ciclistica di atleti con disabilità intellettiva e relazionale attualmente tesserati alla FCI con le sigle ID (con deficit intellettivo e del funzionamento adattivo) e C21 (atleti con Sindrome di Down).

Il documento siglato, che troverete in allegato, presenta alcune importanti novità (già in parte pubblicate nel sito ufficiale della FISDIR al seguente link https://www.fisdir.it/news/ciclismo-firmato-il-protocollo-dintesa-tra-fisdir-e-fci/) che riteniamo possano non solo facilitare il compito delle società che attualmente hanno atleti tesserati in tali categorie, ma che consentano l’apertura a nuove prospettive nell’ambito dell’attività di tali categorie.

LE ATTIVITA’ PREVISTE

In questo primo anno di attuazione del protocollo, in accordo con la FISDIR, è stato impostato il Regolamento Tecnico relativo esclusivamente all’attività di tipo promozionale (vedi documento allegato). Saranno previste solo 2 categorie (ID e C21) senza distinzione di età e di sesso che potranno partecipare alle seguenti attività previste nelle Norme Attuative 2022 per le categorie Giovanissimi:

  • Prove di abilità
  • Prove di abilità a stazioni
  • Gioco Ciclismo
  • Easy bike Trial

In prospettiva grazie al lavoro del referente tecnico per il ciclismo della FISDIR, nonché Direttore Tecnico Nazionale Giovanile per la FCI: dott.ssa Silvia Epis, sarà possibile definire normative per l’accesso all’attività agonistica anche di queste categorie.

Vediamo cosa cambia per le società ciclistiche che intendono far praticare l’attività anche ai giovani di ambo i sessi con disabilità intellettiva e relazionale.

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO

In base al Protocollo d’Intesa è prevista la doppia affiliazione delle società ed il doppio tesseramento degli atleti sia alla FCI che alla FISDIR.

L’affiliazione delle società alla FISDIR è gratuita, mentre il tesseramento degli atleti avrà un costo pari ad € 5,00 così come per le figure societarie (componenti Consiglio Direttivo, tecnici, volontari, accompagnatori ecc.). Si precisa che il tesseramento alla FCI, per tali categorie sarà gratuito (fermo restando le procedure richieste per il rilascio della tessera Federale).

Quindi, le società che attualmente hanno tesserati ID e/o C21 devono provvedere all’affiliazione ed al tesseramento dei propri atleti (appartenenti a tali categorie) alla FISDIR.

Per le procedure relativa all’affiliazione ed al tesseramento alla FISDIR è possibile inviare una mail all’ufficio tesseramento FISDIR tesseramento@fisdir.it o contattare il sig. Curcio Davide allo 06 8797 3168 (Lunedì – Mercoledì - Venerdì dalle 9.30 alle 15.30).

EVENTI/MANIFESTAZIONI

Tutte gli eventi/manifestazioni nelle quali è prevista la partecipazione di atleti con disabilità intellettiva e relazionale dovranno essere comunicati, almeno 14 giorni prima della data di svolgimento dell’evento, al Settore Giovanile della FCI (giovanile@federciclismo.it) specificando:

  • Nome della manifestazione
  • Data di svolgimento della manifestazione
  • Denominazione società organizzatrice (se disponibile anche un eventuale sito)
  • Recapito telefonico ed e-mail della società organizzatrice
  • Luogo di svolgimento della manifestazione

Il Settore provvederà ad inviare tali informazioni in modo che la manifestazione venga inserita anche nel calendario della FISDIR

FORMAZIONE

Il Protocollo prevede la possibilità, per tutti i tecnici delle società ciclistiche affiliate anche alla FISDIR di accedere a percorsi formativi dedicati (che verranno dettagliati in successive comunicazioni) e che consentiranno, una volta superato con profitto il percorso formativo e di tirocinio, di acquisire il brevetto del corrispondente livello di operatore sportivo paralimpico di ciclismo della FISDIR.