12 Maggio Mag 2020 1012 17 days ago

A Noventa di Piave "La Gara che non c'è"

La corsa giovanile che si sarebbe dovuta svolgere il 24 maggio e valida per il 10° Trofeo Tergas Avis e Memorial Sara Nardini è stata sostituita da un concorso di disegno per i giovanissimi.

DISEGNO 3

Noventa di Piave (Venezia) - I problemi causati dal Covid-19 hanno costretto alla cancellazione numerosissimi appuntamenti sportivi e di grande richiamo legati al ciclismo. A farne le spese anche una delle gare più sentite e riservate al settore giovanile quale era il 10° Trofeo Tergas Avis abbinato al Memorial Sara Nardini che si sarebbe dovuto disputare domenica 24 maggio a Noventa di Piave, in provincia di Venezia. Una manifestazione che più di una gara era una autentica festa per i ciclisti giovanissimi. Ma il gruppo organizzatore, il Veloclub Tergas-Avis che fa capo agli irriducibili Luciano Zecchinel, presidente del sodalizio e all'ex presidente della Federciclismo di Venezia e direttore di corsa nazionale, Gianpietro Bonato, non si è dato per vinto ed ha programmato in sostituzione l'iniziativa denominata "La Gara Che Non C'è" con l'obiettivo principale di tenere in attività i piccoli concorrenti e le loro società di appartenenza in un momento delicato e di grandi difficoltà che ha fatto seguito alla forzata quarantena casalinga e che per il futuro dello sport sta creando incertezze.

"La nostra società per la gara del 24 maggio aveva preparato tutto - ha sottolineato Luciano Zecchinel - predisposto un nuovo percorso grazie anche alla collaborazione e al contributo dell'Amministrazione Comunale di Noventa di Piave con partenza e arrivo nel centro della città. Ma in considerazione che in questo momento tutto questo non si può fare abbiamo pensato di organizzare in sostituzione della gara un concorso di disegno per i nostri giovanissimi dove ciascun atleta potrà presentare un disegno a tema libero, non necessariamente di ciclismo".

"Le società - ha proseguito - dovranno inviare una mail all'indirizzo dell'organizzazione (asdtergasavis@gmail.com) contenente la lista con i nominativi e la categoria di appartenenza degli atleti. I disegni saranno poi pubblicati sulla pagina Facebook del 'Veloclub Tergas Avis', indicando l'autore, la categoria e la società di appartenenza. Le pubblicazioni scadranno mercoledì 20 maggio, alle ore 20, e le classifiche saranno stilate domenica 24. Alla società di appartenenza sarà assegnato un punto per ogni atleta iscritto e alle prime tre con il maggior numero sarà consegnato un Trofeo. Una commissione esaminerà i disegni e stilerà una classifica".

"Saranno quindi premiati i primi sei concorrenti del settore maschile e le prime tre di quello femminile di ogni categoria con una coppa - ha concluso Zecchinel - e ogni atleta che pubblicherà il disegno riceverà un gadget. Tutti i premi saranno quindi consegnati alla società di appartenenza dei ragazzi".

"Quella del 2020 Trofeo Tergas-Avis-Memorial Sara Nardini sarebbe stata la decima edizione - ha tenuto a precisare Gianpietro Bonato - e questo è il secondo anno consecutivo che non si potrà disputare perché nel 2019 alla vigilia fummo costretti al rinvio a causa delle pessime condizioni atmosferiche. Questa volta avevamo predisposto tutto quanto per riproporre la bella e spettacolare corsa. Oltre tutto quest'anno, grazie alla disponibilità del Comune di Noventa di Piave, avevamo la possibilità di coinvolgere il centro della città con partenza e arrivo come avviene per la Giornata Rosa-Memorial Chiara Pierobon (giunto alla 6^ edizione e programmata a fine agosto) ma ci si è messo di mezzo il Coronavirus ed è stato rinviato al prossimo anno".

Francesco Coppola