3 Luglio Lug 2019 1201 18 days ago

Gran Prix Pista - Grande partecipazione a Martellago

La manifestazione, valida anche come Trofeo Foltran Auto, si è celebrata presso il Ciclodromo locale ed ha goduto di una folta partecipazione. Successo per la UC Martellago.

IMG 20190629 154128

Martellago (Venezia) - Festa grande per il ciclismo giovanile l'altra sera al Ciclodromo di Martellago, in provinca di Venezia, per la 18^ edizione del Gran Prix Pista - Trofeo Foltran Auto. Alla manifestazione, organizzata dall'Unione Ciclistica Martellago diretta da Gianpaolo Mellinato e che da sempre rappresenta un'importante vetrina per quelli che saranno i campioni del futuro, hanno partecipato 126 concorrenti che si sono cimentati in tiratissimi sprint. "Un ottimo numero per questa gara - hanno rilevato i dirigenti dell'Unione Ciclistica - che alla sua 18^ edizione è tornata un po’ alle origini". Ad aggiudicarsi il Gran Prix sono stati proprio i corridori del club di casa che, essendo la società organizzatrice e per dovere di ospitalità, si è autoesclusa dalla premiazione.

Alla manifestazione hanno partecipato, tra gi altri, il sindaco di Martellago, Andrea Saccarola, il delegato allo Sport, Daniele Favaretto e il corridore professionista della Bardiani CSF, reduce dal Giro d'Italia e beniamino di casa, Paolo Simion. L'atleta, infatti, è cresciuto nel vivaio dell'Uc Martellago ed è sempre disponibile quando ci sono manifestazioni legate al settore giovanile perché, ha detto, "anch'io nelle giovanili mi sono formato alla scuola dell'Uc Martellago e non dimentico gli insegnamenti ricevuti e che continuo a portare con me e a mettere in pratica quando c'è bisogno". Un altro atleta cresciuto nell'Uc e vincitore della maglia tricolore fra gli junior, Giovanni Longo, che ha prestato la propri opera in qualità di medico di gara. Prima dell’inizio della manifestazione il sodalizio, che aderisce al progetto "Educherete" promosso del Comune di Martellago, ha realizzato con tutti i corridori iscritti alle gare un grande "Smile" al centro del campo sportivo per sostenere l’iniziativa educativa "Il saluto è salutare" lo slogan che, a cura di tutte le associazioni aderenti al progetto "Educherete", ha come obiettivo quello di sviluppare sotto varie forme per il 2019. Quei momenti molto belli e significativi sono stati ripresi dall'alto da un "drone" le cui foto accompagneranno la campagna pubblicitaria durante tutto l’anno.

Dal punto di vista tecnico in evidenza il corridore Tommaso Marchi del Pedale Opitergino che ha vinto tutte le batterie a cui ha partecipato. Complessivamente si sono svolti 70 Sprint fra batterie, recuperi, semifinali e finali con grande soddisfazione del numeroso pubblico che ha apprezzato il tipo di gara e lo spettacolo offerto.

Francesco Coppola

Classifica finale di società: 1. Uc Martellago; 2. Polisportiva Musile; 3. Cs Libertas Scorzè; 4. Sorgente Pradipozzo; 5. Pedale Opitergino; 6. Gc Maerne-Olmo; 7. Lagunare Controsoffitti; 8. Dopla Treviso; 9. Liberi Ciclisti Adria; 10. Uc Mirano.