23 Giugno Giu 2019 1828 4 months ago

Meeting 2019: la bellissima “palestra a cielo aperto” dei baby ciclisti

Cala il sipario sull'edizione numero 33 della rassegna nazionale dedicata ai Giovanissimi, quest'anno vinta dal GS Olimpia Valdarnese - Grande festa per le premiazioni finali

Meeting Metaponto 23062019 Primo Posto Olimpia Valdarnese

Matera/Metaponto (23/06) - Con la cerimonia di premiazione finale e l’arrivederci al prossimo anno in Veneto (Conegliano-Valdobbiadene), è calato ufficialmente il sipario sul Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi, la massima rassegna nazionale dedicata al ciclismo giovanile under 13 sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. Una manifestazione che quest'anno ha avuto Matera e Metaponto come centri nevralgici del divertimento in bicicletta, grazie alla regia organizzativa della Re-Cycling Bernalda di Giuseppe Lombardi, al coordinamento diretto con la delegazione regionale FCI Basilicata di Carmine Acquasanta e alla struttura nazionale giovanile della Federciclismo (con in testa il consigliere federale Maurizio Ciucci, il responsabile della commissione nazionale Fabrizio Cazzola e il segretario Maurizio Luzzi), con il coinvolgimento dell’amministrazione comunale di Bernalda (con il consigliere Alberto Perrone e l’assessore alle politiche sociali Antonella Marinaro).

Anche la Regione Basilicata (con in testa il consigliere Roberto Cifarelli), il Coni Basilicata (presieduto da Leopoldo Desiderio) e la Fondazione Matera-Basilicata 2019 di Salvatore Adduce hanno dato il loro appoggio come partner istituzionali dell’evento a caratura nazionale, insieme alla Provincia e al Comune di Matera, al Polo Museale Regionale della Basilicata, alla Coldiretti Basilicata e al brand Costa del Metapontino, con il professionista Domenico Pozzovivo della Bahrain Merida che ha prestato la propria immagine come testimonial (assente in questi giorni in quanto impegnato al Giro di Svizzera che ha chiuso al settimo posto e tra i migliori italiani nella gara a tappe elvetica).

Sono stati 892 i bambini e i ragazzi di età compresa tra i 7 e i 12 anni da tutta Italia che si sono impegnati nelle prove su strada, fuoristrada, sprint e abilità all’apice dell’entusiasmo. Le 28 batterie su strada disputate il sabato in due distinti circuiti nel borgo di Metaponto, suddividendo i baby partecipanti in base alla loro età, hanno chiuso il programma di questa 33°edizione che ha portato alla ribalta l’Olimpia Valdarnese: già vincitrice del Meeting nel 2015 a Pineto in Abruzzo, la formazione giovanile di Montevarchi presieduta da Francesca Bindi ha ottenuto in assoluto il massimo dei punti (1435) portando in dote miglior somma di tutti piazzamenti individuali in tutte le specialità. Secondo gradino del podio per il team lombardo dell’UC Costamasnaga a quota 855, terza piazza per l’altra formazione toscana del Pedale Toscano Ponticino (655).

Emozioni alle stelle con la riproposizione della sfilata delle tre migliori squadre, che ha avuto come tema principale l’identità della propria comunità. Con la giuria che ha tenuto conto dell’originalità, della coreografia e della creatività, per il terzo anno consecutivo il Premio Franco Ballerini è andato al sodalizio umbro Velo Club Racing Assisi Bastia, grazie in uno splendido ed azzeccato connubio tra sacralità e sport nella rappresentazione di San Francesco di Assisi e di Gino Bartali come messaggeri di pace. In questa speciale classifica hanno ben figurato i veneti della Sprint Vidor La Vallata (con una rappresentazione della vita di campagna in territorio veneto) e l’Olimpia Valdarnese (in omaggio al sommo poeta Dante Alighieri e al gran genio di Leonardo da Vinci).

"E' stata una bellissima festa finale" le parole di saluto del Consigliere Federale Maurizio Ciucci. Che aggiunge: "Divertimento, integrazione, passione, lealtà: anche quest'anno iln Meeting ha raccolto tutti i valori che la FCI intende promuovere con questa manifestazione da più di 30 anni a questa parte. Siamo sempre più orgogliosi di portare questi nostri meravigliosi colori in tutta Italia". Parola poi a Giuseppe Lombardi, del team organizzatore Re-Cycling Bernalda: "Nonostante le difficoltà, siamo riusciti ad organizzare e portare a termine un evento magnifico. Il lavoro è stato tanto, ma la soddisfazione ci ripaga di tutto". E infine Carmine Acquasanta, FCI Basilicata: "Siamo stati insieme quattro giorni, e nonostante la stanchezza abbiamo tutti voglia di organizzare ancora un'iniziativa del genere. Sapevamo che sarebbe stato difficile affrontare un impegno del genere, ma ce l'abbiamo messa tutta e il nostro lavoro ha dato i suoi frutti. Vi ringrazio per aver festeggiato con noi!".

CLASSIFICA FINALE MEETING NAZIONALE GIOVANISSIMI 2019 (TOP 25)

1°Olimpia Valdarnese (Toscana)

2° UC Costamasnaga (Lombardia)

3° Pedale Toscano Ponticino (Toscana)

4° Velo Club Racing Assisi Bastia (Umbria)

5° Pedale Azzurro Rinascita (Emilia Romagna)

6° Ludobike Scuola di Ciclismo (Puglia)

7° GSC Villongo (Lombardia)

8° Team Cesaro Falasca (Campania)

9° Rostese Rodman (Piemonte)

10° Fosco Bessi Calenzano (Toscana)

11° Il Pirata Team Terracirce (Lazio)

12° Team Bike Race Mountain Civitavecchia (Lazio)

13° San Miniato Ciclismo (Toscana)

14° Gazzanighese (Lombardia)

15° Velo Club Città di Marostica (Veneto)

16° Pedale Rossoblù Picenum (Marche)

17° Ruota Libera Terni (Umbria)

18° Albergo del Tongo (Toscana)

19° Pedale Teate (Abruzzo)

20° Tirreno Bike (Lazio)

21° UC Foligno Start (Umbria)

22° Sprint Vidor La Vallata (Veneto)

23° Andria Bike (Puglia)

24° Luc Bovolone (Veneto)

25° Bicifestival (Emilia Romagna)

QUI tutti i risultati

TUTTE LE FOTO DELLA PREMIAZIONE FINALE
(Gallery fotografica)