1 Giugno Giu 2018 0940 one month ago

Tre testimonial d’eccezione per il Meeting Giovanissimi di Andalo

L’azzurra Letizia Paternoster, l’ex campione di ciclismo Francesco Moser e l’olimpionico “Signore degli Anelli” Juri Chechi daranno la carica agli oltre 2000 giovani ciclisti attesi ad Andalo dal 21 al 24 giugno.

Moser

Letizia Paternoster, Francesco Moser e Jury Chechi: sono loro i tre testimonial d’eccezione del Meeting di Società per Giovanissimi, l’evento della Federciclismo dedicato ai piccoli ciclisti dai 7 ai 12 anni che si terrà per la seconda volta ad Andalo, dal 21 al 24 giugno, dopo la felice esperienza del 2013. Quattro giorni di eventi (tra cui la sfilata d’apertura, che da quest’anno farà punteggio ai fini della classifica di società) e di gare, con le varie batterie suddivise nelle specialità strada, sprint, gimkana e fuoristrada.
L’azzurra Letizia Paternoster, che da quest’anno corre nella categoria elite per l’Astana, vi partecipò da giovanissima e serba ancora un bellissimo ricordo: «Il meeting ha un’atmosfera unica. È una sana festa dello sport che permette ai ragazzi di vivere il ciclismo nella dimensione giusta per la loro età».
Il grande Francesco Moser fu già testimonial nell’edizione del Meeting 2013, proprio qui ad Andalo. E anche stavolta, attraverso la sua presenza, ha voluto rinnovare il suo augurio ai giovani ciclisti: «Un po’ invidio i giovani corridori che parteciperanno al Meeting, un’esperienza che non ho avuto l’opportunità di vivere, ai miei tempi questo evento non esisteva. Conservo comunque un bellissimo ricordo delle mie prime gare da giovanissimo. A quell’età si pedala con la spensieratezza di chi pensa a divertirsi prima che a vincere.»
Jury Chechi conosce bene il territorio di Andalo dove già da qualche anno tiene il suo Camp di Ginnastica, tra fine giugno e inizio luglio (quest’anno sarà proprio a ridosso del Meeting, dal 24 al 30 giugno e dal 1° al 7 luglio). In qualità di sportivo e di papà, ha sposato subito la filosofia dell’evento: «Il mio augurio per questo Meeting è che i giovani atleti vivano la pratica sportiva come una gioia e un divertimento. Perché lo sport più adatto da bambini è quello che li appassiona. Ecco il mio augurio: fate ciò che vi piace, e fatelo sempre divertendovi.»
Le iscrizioni si chiuderanno il 13 giugno, ma già oltre 1200 atleti provenienti da società di ogni parte d’Italia hanno confermato la propria presenza. Andalo e il territorio del Trentino sapranno accogliere al meglio i giovani atleti e i loro accompagnatori offrendo un’esperienza indimenticabile non solo per le due ruote, ma anche per tutta una serie di attività promosse dalla APT Dolomiti Paganella e che le famiglie dei partecipanti potranno svolgere qui, vivendo il meeting come una meravigliosa vacanza.
Il sito ufficiale della manifestazione: www.andalopaganella2018.it