Le attività dei Giovanissimi per il 2016

giovanile

Gioco e Agonismo rappresentano le due motivazioni primarie alla pratica dello sport. Le due componenti coesistono a tutte le età, ma hanno un peso diverso in base all'età dei praticanti. In generale nell'età infantile ed in quella preadolescenziale la componente ludica è fondamentale per la scelta e la pratica di uno sport.

Per quanto riguarda il ciclismo giovanile, quindi, il Gioco deve sempre prevalere sull'agonismo. In questo modo, da un lato si facilita l'accesso dei giovani al nostro sport e dall'altro si evita l'abbandono precoce dei giovani che già hanno scelto il ciclismo come attività sportiva prevalente.

Abbiamo identificato, in questo senso, tre fattori negativi che possono incidere sulla corretta pratica del ciclismo giovanile:

La ripetitività delle proposte, siano esse esercitazioni nel corso della settimana che manifestazioni nel fine settimana. A livello giovanile la noia è una delle possibili cause di abbandono di una disciplina sportiva.

L’assenza di stimoli nuovi (fattore fortemente collegato con quello precedente). Anche in questo caso parliamo di attività infrasettimanali di preparazione e quelle proposte nel week end, che si ripetono uguali a se stesse, non solo nel corso dell’anno, ma anche nei 6 anni di permanenza nella categoria. E’ evidente che questa situazione può provocare un sostanziale calo della motivazione, ecco perché riteniamo importante modificare l’attività in base al livello di crescita dei giovani, così da fornire obiettivi intermedi.

L’esasperazione nella ricerca del risultato che molto spesso noi adulti creiamo in occasione di manifestazioni giovanili provoca stress psicologici eccessivi che alla lunga possono portare all’abbandono sia dei giovani vincenti che di quelli che ancora non lo sono. .

Proprio in considerazione di questa premessa nella elaborazione delle Norme Attuative 2015 (approvate dal Consiglio Federale del 6 agosto dello scorso anno) abbiamo pensato di inserire alcune modifiche che riteniamo possano essere utili per allentare la pressione nei confronti di una categoria che è importante sottolinearlo è promozionale.

In primo luogo abbiamo introdotto nuove tipologie di prove rivolte soprattutto allo sviluppo della abilità e della rapidità. In questo senso, abbiamo preso spunto dalle numerose specialità presenti nel fuoristrada. Riteniamo che arricchendo il calendario di ciascuna regione con prove diversificate nel corso dell’anno si possa dare agli organizzatori la possibilità di variare le attività.

L’altra importante modifica è stata quella di abbinare, per le categorie G1 e G2 (lasciando la facoltà agli organizzatori di utilizzare tale opportunità anche ampliando la proposta alle categorie superiori), la prova di resistenza con quella di abilità. In questo modo, la classifica finale della manifestazione non è più solo dovuta al livello di crescita individuale (sappiamo che nella fascia di età dei Giovanissimi il risultato in una prova di resistenza è dovuto alla crescita dell’individuo e non alla sua preparazione), ma anche alle abilità apprese nel corso della settimana che invece sono frutto dell’apprendimento creato con gli esercizi in bicicletta.

Abbiamo ritenuto opportuno quindi in questo spazio dare alle società giovanili alcune informazioni utili per applicare nel migliore dei modi le nuove normative, almeno per quanto concerne la gestione delle manifestazioni Giovanissimi.

TIPOLOGIA MANIFESTAZIONI

In relazione alle nuove norme attuative è stata modificata la tendina che consente la scelta del tipo di prova da organizzare. In questo senso riportiamo una tabella riassuntiva con l’elenco delle prove nell’ordine con cui appaiono sul sistema informatico e con il riferimento normativo che speriamo possa chiarire la nuova impostazione.

TIPO GARA: Abilità - Strada o Fuoristrada

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 5.3

TIPO GARA: Gioco Ciclismo

CAT. AMMESSE: Solo tesserati PG o non tesserati

RIFERIMENTO NORME: Art. 5.6

NOTE: Tale prova può essere inserita nell’ambito di qualsiasi altra manifestazione in elenco.

In caso di abbinamento con altra manifestazione va specificata l’effettuazione della prova di Gioco Ciclismo nella casella “categorie ammesse” precisando “aperta solo ai tesserati PG e ai non tesserati

TIPO GARA: Strada Giovanile

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 5.1

TIPO GARA: Primi Sprint Strada

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 5.2

TIPO GARA: Crosscountry Giovanile

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 11.1

TIPO GARA: Ciclocross Giovanile

CAT. AMMESSE: Solo la categoria G6M/F

RIFERIMENTO NORME: Art. 11.4

TIPO GARA: Tipo Pista - Corsa a Punti

CAT. AMMESSE: Solo le categorie G4-G5-G6 M/F

RIFERIMENTO NORME: Art.li 5.4–5.5

NOTE: Nella manifestazione è possibile far partecipare le altre 3 categorie ad una prova di abilità, precisando nella casella “categorie ammesse“categorie G1, G2 e G3 abilità”

TIPO GARA: Primi Sprint + Abilità

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

NOTE: Tali prove vengono solitamente utilizzate nei Meeting Regionali. In tal caso le categorie G1, G2 e G3 partecipano alla prova di abilità, mentre le categorie G4, G5 e G6 a quella di sprint

TIPO GARA: Short Track (XCC)

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 11.3

TIPO GARA: Strada e Abilità

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 5.1 (5° capoverso)

NOTE: Tale dicitura viene scelta da chi organizza la prova su strada abbinata ad una prova di abilità aperta almeno alle categorie G1 e G2. Le precisazioni legate all’impostazione di tale tipo di prove è specificata negli allegati alle Norme Attuative.

TIPO GARA: Team Relay

CAT. AMMESSE: Solo le categorie G4-G5-G6 M/F

RIFERIMENTO NORME: Art. 11.1.1

NOTE: Nella manifestazione è possibile far partecipare le altre 3 categorie ad una prova di abilità sprint a staffetta, precisando nella casella “categorie ammesse“categorie G1, G2 e G3 abilità sprint a staffetta”

TIPO GARA: Eliminator (XCE)

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 11.2

TIPO GARA: Ciclocross Sprint

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 11.4.1

TIPO GARA: Easy Bike Trial

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 11.5

TIPO GARA: Crosscountry e Abilità

CAT. AMMESSE: Solo le categorie Giovanissimi

RIFERIMENTO NORME: Art. 5.1 (5° capoverso)

NOTE: Tale dicitura viene scelta da chi organizza la prova di crosscountry abbinata ad una prova di abilità aperta almeno alle categorie G1 e G2. Le precisazioni legate all’impostazione di tale tipo di prove è specificata negli allegati alle Norme Attuative.

N.B. Al fine di poter gestire al meglio il controllo delle prove di resistenza (Strada e Crosscountry Giovanile), nonché per avere un dato statistico reale, è importante che gli organizzatori di manifestazioni di strada e crosscountry delle categorie agonistiche, qualora intendessero ampliare la partecipazione anche ai Giovanissimi, sono tenuti ad effettuare 2 distinti ID GARA, la quota totale della tassa gara prevista (che rimane invariata) va, in questo caso, suddivisa sui due programmi gara oppure assegnando almeno 1 € alla ID GARA dei Giovanissimi.

PREMI E TASSE

Il Consiglio Federale ha approvato le nuove tabelle premi e tasse. Sotto riportiamo la nuova tabella della tasse gara per quanto riguarda le manifestazioni “Giovanissimi”:

TASSA GARA

Strada e Crosscountry Giovanile; € 75,00

Altre manifestazioni; € 50,00

Gioco Ciclismo; € 10,00

N.B. Nelle prove di Gioco Ciclismo oltre alla tassa gara, l’organizzatore è tenuto, qualora oltre ai tesserati PG dovessero partecipare giovani non tesserati, a versare il relativo premio assicurativo (pari ad € 75,00 fino a 200 partecipanti) utilizzando il MODELLO ALLEGATO 4 bis) SCHEDA DI ADESIONE PER I“ PARTECIPANTI ATTIVITÀ PROMOZIONALI” della Innovazione Insurance Brokers.

Naturalmente tale premio non dovrà essere versato laddove partecipassero solo giovani tesserati PG.