28 Marzo Mar 2017 0818 one month ago

ASD Cooperatori all’insegna dei giovani

La più grande realtà ciclistica reggiana ha presentato i propri atleti in una cerimonia che ha messo in risalto soprattutto l'opera di promozione del sodalizio che ha oltre 60 anni di vita e che da qualche anno punta sulla promozione del ciclismo

Tutti Gli Atleti Della Cooperatori

REGGIO EMILIA - La Società Cooperatori nell’insegna del tricolore. La più grande realtà ciclistica reggiana ha presentato i propri atleti, tutti giovani promesse, all’interno della mitica Sala del Tricolore col Sindaco Luca Vecchi, Doriano Corghi del Coni, Crisapulli e Giorgio Dattaro del Fci, Andrea Veronesi, Valentino Iotti, Marzio Zecchini e Marco Ferrari della Cooperatori. Si è trattato di un suggestiva cerimonia, durante la quale è stato messo in risalto soprattutto l’opera di questo sodalizio sorto proprio sessant’anni fa da un gruppo di ciclisti e che dopo anni di lustro nazionale nel cicloturismo, ha intrapreso ora la strada della promozione puntando decisamente all’attività giovanile, all’Hand Bike e nel triatlon, col sostegno del settore amatoriale radicato nella società e sua colonna portante.

Ben quaranta sono i giovani atleti che hanno fatto passerella tra gli applausi degli appassionati che hanno gremito la storica sala dove il 7 gennaio del 1797, i deputati della neonata Repubblica Cispadana, hanno salutato la loro bandiera, diventata poi quella italiana.

Sono 6 allievi: Bergianti, Cavallari, De Pietri, Stenti, Tarabelloni e Simone Zecchini. Quindi nove esordienti: Azzato, Ferioli, Lugli, Biagini, Catellani, Cetro, Granata, Ragusa e Terzi. Infine ben 24 giovanissimi, appartenenti a tutte le sei fasce d’età dai 7 ai 12 anni, istruiti e guidati da Mario Ferrari. Sono C. e T. Francesconi, L. N. G. e T Manfredi, Orlandini, Paris, Cavatorti, Messori, Didone, Ferrari, Insidia, Rossi, Sabet, Dalia, Di Giorgio, Gandolfi, Nicolini, Noviello, Spagnoli, Tarantini e Tondelli.

La Asd Cooperatori gestisce a Reggio la pista di avviamento al ciclismo, un impianto costruite a fianco della sede sociale, sulla quale ogni piccolo atlete può iniziare a pedalare.

Mentre i cicloamatori hanno cominciato il loro carosello, per i giovani si da domenica 26 marzo gli allievi hanno gareggiato a Vignola, la loro prima volta. Quindi la settimana dopo, il 2 aprile, è il turno degli esordienti e giovanissimi.

Romano Pezzi